L'Associazione

L’ Associazione Italiana Editori è l’associazione di categoria, aderente a Confindustria, degli editori italiani –e di quelli stranieri attivi in Italia- di libri, riviste periodiche, di prodotti e contenuti, dell’editoria digitale. AIE rappresenta cioè, sul piano nazionale e internazionale, le imprese che producono contenuti editoriali indipendentemente dal formato -carta o digitale- in cui sono realizzati e distribuiti. Costituisce inoltre un osservatorio attento e aggiornato sul panorama della lettura, dei consumi culturali e educativi indispensabili alla crescita del Paese.

Tra i suoi obiettivi l’Associazione si prefigge di rappresentare e tutelare gli editori, di favorirne la crescita professionale, rimuovere gli ostacoli allo sviluppo di un moderno mercato editoriale, di contrastare i fenomeni di illegalità e mancato rispetto del diritto d’autore. Come pure di promuovere di favorire tutte quelle iniziative che siano di reale e concreto contributo alla diffusione della lettura e del libro, dell’allargamento del mercato domestico, oltre a favorire tutti i processi di internazionalizzazione delle imprese e della cultura italiana nel mondo.

Gli editori aderenti all’AIE rappresentano il 90% del mercato librario italiano
A sua volta il settore editoriale – librario e dei contenuti digitali – con circa 3 miliardi di fatturato è la principale industria culturale italiana, al netto di ricavi derivanti dalla raccolta pubblicitaria.

L'AIE in ambito nazionale
AIE rappresenta gli interessi degli editori in diversi ambiti.

In Confindustria, AIE è membro di Confindustria Cultura Italia, la Federazione Italiana dell’Industria Culturale, che riunisce oltre ad AIE, AESVI (videogiochi), AFI (fonografici), AGIS (spettacolo), ANES (stampa periodica specializzata), ANICA (cinema e audiovisivo), APT (Produttori Televisivi), FEM (editoria musicale), FIMI (discografici), PMI (Produttori Musicali Indipendenti) e UNIVIDEO (home video). 

AIE è membro del comitato Proprietà Intellettuale e del comitato Lotta alla Contraffazionedi Confindustria, oltre che del Comitato Consultivo Permanente per il Diritto d’Autore del Ministero dei beni e delle attività culturali del turismo.


AIE è inoltre parte del:
  • Comitato per il credito agevolato per ristrutturazione economico-produttiva - Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Commissione per i premi della cultura – Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Commissione per i Premi “Penna d’oro” e “libro d’oro” - Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Commissione paritetica Governo-editori – Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Commissione tecnica consultiva per l’editoria - Presidenza del Consiglio dei Ministri
  • Comitato per l’erogazione dei premi agli esportatori del libro italiano – Ministero per i Beni e le Attività Culturali
  • Commissione Poste-Stampa – Ministero delle Comunicazioni
  • Commissione Nazionale – UNESCO
L'AIE in ambito internazionale
Sul piano europeo e internazionale AIE ha contribuito a fondare l'International Publishers Association

(IPA) nel 1896 e la Federazione degli editori europei (FEP) nel 1967. In entrambe le organizzazioni AIE continua a giocare un ruolo di primo piano.

AIE è presente nei board dei maggiori organismi internazionali del settore, come l'ISBN international Agency, l'International DOI Foundation (IDF), EDItEUR e nello Steering Comittee del Publishing Business Group del W3C (World Wide Web Consortium). In particolare, AIE è al momento sia alla presidenza di IDF che di EDItEUR.  

AIE è inoltre membro dell'Association of Booksellers and Publishers Training Organization in Europe (ABPTOE) e Readium Foundation.