La lettura tra gli 0 e i 14 anni. Sta cambiando qualcosa?
Lettura, Canali di informazione, Comportamenti d'acquisto, Libri a stampa, Ebook, Audiolibri, Varia ragazzi, Fumetti, Librerie, GDO, E-commerce, Biblioteche, Biblioteche scolastiche
Marzo 2023
L’Italia uscita dalla pandemia è un Paese dove i libri sono ancora più presenti nella vita di ragazzi e bambini, anche di quelli più piccoli, e dove un numero crescente di genitori e insegnanti si impegna nell’educazione alla lettura. Secondo gli ultimi dati riferiti ai primi mesi del 2023, nella fascia 4-14 anni sono il 96% i ragazzi e le ragazze che hanno letto almeno un libro non scolastico negli ultimi dodici mesi, contro il 75% del 2018. Nella fascia 0-3 anni, le letture ad alta voce di genitori e insegnanti, la manipolazione di libri tattili, cartonati, illustrati, animati, da colorare e altre forme di pre-lettura hanno coinvolto il 70% dei bambini e delle bambine. Erano il 49% nel 2018.
I dati fanno parte del modulo di approfondimento su bambini e ragazzi che ogni due anni l’Associazione Italiana Editori (AIE), con la collaborazione di Pepe Research, realizza all’interno dell’Osservatorio sulla lettura e i consumi culturali.
L’approfondimento è stato presentato alla 60esima edizione della Bologna Children’s Book Fair, in un evento organizzato da AIE nell’ambito di Aldus Up, il programma finanziato dall’Unione Europea attraverso Europa Creativa.