Contributi straordinari per la divulgazione all'estero del libro italiano - scadenza 5 ottobre 2020

È stato pubblicato il bando del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale che offre per l'anno 2020 contributi straordinari per il sostegno dell'editoria italiana e del libro italiano all'estero. I contributi straordinari sono offerti alle case editrici straniere che, nel periodo compreso tra 1° giugno 2020 e 25 settembre 2020, abbiano stipulato con case editrici aventi sede legale in Italia un contratto di acquisto diritti o un’opzione di acquisto diritti di traduzione di un'opera di autore italiano già pubblicata in lingua italiana in formato cartaceo.

Ciascun contributo del MAECI potrà essere pari ad un importo massimo di 4.000 euro al lordo dell’IVA, se dovuta. La determinazione dell’entità del contributo terrà conto del numero di pagine dell’opera oggetto della cessione di diritti.

Possono presentare domanda di contributo case editrici o gruppi editoriali aventi sede legale in Italia, dotate di codice ISBN, costituite entro il 31 dicembre 2018 e che abbiano pubblicato e messo in commercio nel corso dell’anno 2019 almeno 10 titoli. Possono altresì presentare domanda le agenzie letterarie e gli agenti letterari che operino in rappresentanza di un autore italiano la cui opera sia già stata pubblicata in lingua italiana in formato cartaceo.

A breve saranno pubblicate le modalità complete per l’inoltro delle domande di cui vi daremo opportune informazioni.

Nel frattempo potete visionare il bando e la documentazione prevista per presentare domanda sul sito del Ministero a questa pagina: Traduzioni, doppiaggio, Fiere.

24/06/2020
Allegati