Rapporto sullo stato dell'editoria in Italia

Per l’Associazione Italiana Editori è oramai tradizione presentare in occasione della Fiera del libro di Francoforte il quadro complessivo dell’editoria italiana.

Le pagine di questo Rapporto, pubblicato in questi giorni durante il ritorno in presenza della Buchmesse,  danno sostanza – attraverso i numeri e i confronti con gli anni precedenti – alla percezione dei profondi e rapidi cambiamenti che abbiamo sperimentato dal principio della pandemia, fotografando il 2020 come un anno di svolta. D’altronde i dati del primo semestre del 2021 (presenti anch'essi in questa edizione del Rapporto) non risulterebbero comprensibili né spiegabili senza aver chiaro quanto è avvenuto nel 2020, anno spartiacque per il settore, il Paese e l’intero mondo. L’emergenza ha accelerato processi industriali e distributivi, organizzativi e tecnologici, di comportamento e acquisto già attivi e presenti nel tessuto imprenditoriale, nella filiera e nel pubblico. Ma lo ha fatto con un’intensità tale da modificare significativamente il paradigma di riferimento.

>> Il Rapporto è disponibile qui

20/10/2021
Allegati